Restauri Artistici Squatriti

Restauri Artistici Squatriti – Gelsomina Caporali Squatriti – Via di Ripetta, 29

Restauri Artistici Squatriti
Federico Squatriti e sua madre, Gelsomina Caporali, portano avanti la tradizione di famiglia nella riparazione di bambole e oggetti in ceramica nel loro laboratorio di Roma, i Restauri Artistici Squatriti.
Questa bottega, situata in via di Ripetta 29, è un pezzo della storia di Roma.
Il negozio è anche conosciuto con il nome di Ospedale delle Bambole, dove vecchie bambole di porcellana, legno o cartapesta, tornano a splendere grazie alla maestria della famiglia Squatriti, di origini napoletane, che gestisce questo laboratorio di restauro dal ’53.
Oltre alle bambole si riparano anche altri giocattoli antichi come soldatini di piombo o marionette, oggetti preziosi, dai vasi di porcellana alle ceramiche ai soprammobili in gesso.
All’esterno c’è una vecchia vetrina piena di bambole o corpi di bambole impolverati.
La vetrina è nata perché ci sono degli oggetti che non si possono riparare e quindi, quando una bambola non si può riparare, viene messa là e verrà ricoperta dalla polvere a segnare il trascorrere del tempo.
Il laboratorio molto piccolo è pieno di centinaia di bambole, parti di bambole e oggetti di porcellana.
Ogni oggetto riparato, prima di venir consegnato, viene riconsegnato munito di un libretto che riporta i restauri realizzati ed i consigli di manutenzione specifici per ognuno.

Restauri Artistici Squatriti
Federico Squatriti and his mother, Gelsomina Caporali, carry on the family tradition in the repair of dolls and ceramic objects in their laboratory in Rome, the Artistic Restoration Squatriti.
This shop, located in Via di Ripetta 29, is a piece of the history of Rome.
The shop is also known as the Ospedale delle Bambole, where old porcelain, wood or papier-mâché dolls return to shine thanks to the mastery of the Squatriti family, of Neapolitan origin, who has been running this restoration workshop since ’53.
In addition to dolls, other antique toys such as lead soldiers or marionettes, precious objects, from porcelain vases to ceramics to plaster ornaments are also repaired.
Outside there is an old display case filled with dolls or dusty doll bodies.
The showcase was born because there are objects that cannot be repaired and therefore, when a doll cannot be repaired, it is placed there and covered with dust to mark the passage of time.
The very small laboratory is filled with hundreds of dolls, parts of dolls and porcelain objects.
Each repaired object, before being delivered, is returned with a booklet that shows the restorations made and the specific maintenance recommendations for each one.